Non devi essere uno statistico o anche tutto ciò che osserva notare che le persone stanno diventando sempre più grandi.

In effetti, la donna americana media pesa più oggi di un uomo medio negli 1960.

Non che gli uomini e le donne americane abbiano le stesse dimensioni, ovviamente, perché anche gli uomini sono diventati più grandi.

L’uomo e la donna americani medi hanno fatto anche crescere un pollice negli ultimi quasi 60 anni, che rappresenta (un po’) dell’aumento di peso.

 Tasso di obesità storico degli Stati Uniti, 1960-2004

Tasso di obesità storico degli Stati Uniti, 1960-2004

Più del 70 per cento degli americani sono in sovrappeso, i rapporti CDC, e il 36,5 per cento di loro sono obesi.

La donna americana media pesa 168,5 sterline, secondo le statistiche più recenti dei Centers for Disease Control and Prevention. Lei sta 5 ‘3″.

Questo la rende un paio di chili più pesante del maschio medio del 1960, che pesava 166, e 18 chili più pesante della sua controparte del 1960. Il maschio americano medio è salito a 195,5 sterline.

Foto pubblicitaria di Hugh Downs e Darren McGavin dal programma televisivo Riverboat, cercando assetto nel 1960.

Foto pubblicitaria di Hugh Downs e Darren McGavin dal programma televisivo Riverboat, cercando assetto nel 1960.

Le uniche persone più grandi degli americani sono quelle delle nazioni insulari del Pacifico di Tonga e Micronesia.

L’americano medio pesa 30 chili in più di un omologo francese, 40 chili in più del giapponese e (forse non sorprende) 70 chili in più di un bangladeshi, secondo il Washington Post.

Mangia più verdure! Includere un sacco di prodotti freschi può sembrare un lavoro di routine che richiede tempo, ma è un ottimo modo per ottenere quei nutrienti e antiossidanti importanti.

Mangia più verdure! Includere un sacco di prodotti freschi può sembrare un lavoro di routine che richiede tempo, ma è un ottimo modo per ottenere quei nutrienti e antiossidanti importanti.

Come siamo arrivati così—come metterlo delicatamente?- grasso? Tre fattori: gli americani di oggi stanno mangiando cibo meno sano, consumando porzioni più grandi e muovendosi fisicamente molto meno.

Più calorie in più meno calorie fuori equivale a una cosa: aumento di peso.

Cosa è successo?

 La praticità e la facilità del fast food possono essere difficili da resistere.

La convenienza e la facilità di fast food può essere difficile resistere.

Nel 1950, la dimensione standard della bottiglia di soda era di 6,5 once. Quando hai ordinato un “piccolo” in un ristorante fast-food, avresti ottenuto circa 6 once o 70 calorie.

La soda standard da 12 once di oggi può contenere 140 calorie, con un enorme 39 grammi di zucchero; una bevanda “piccola” in un fast-food ha più che triplicato le dimensioni, a 20 once e 240+ calorie.

Il pasto standard del ristorante è quattro volte più grande oggi di quanto non fosse nel 1950.

Secondo il CDC 2016 National Health Interview Survey, solo 21.il 7% degli adulti (di età superiore ai 18 anni) ha soddisfatto le linee guida sull'attività fisica sia per l'attività aerobica che per il rafforzamento muscolare.

Secondo il CDC 2016 National Health Interview Survey, solo il 21,7% degli adulti (di età superiore ai 18 anni) ha soddisfatto le linee guida sull’attività fisica sia per l’attività aerobica che per il rafforzamento muscolare.

“Le porzioni sono diventate fino a cinque volte più grandi di quanto non fossero negli 1950”, ha detto alla rivista Glamour Lisa R. Young, nutrizionista e autrice del piano portavalori. “È iniziato con i ristoranti ma si è esteso alle nostre case.

Quando tutto intorno a te è grande, il tuo concetto di una porzione normale esce fuori di colpo.”

Mamma obesa sovrappeso da due decenni personal trainer

Tutto è sovradimensionato: i bagel comprendono quattro porzioni di pane in un pacchetto rotondo; presumibilmente i frullati “sani” contengono più calorie di un pasto (e chi se la cava solo con un frullato?); un piatto tipico di pasta ristorante è in realtà la giusta quantità—per una famiglia di sei!

Non solo stiamo mangiando grandi quantità di cibo dubbio, non ci stiamo muovendo molto più.

La quantità di calorie che bruciamo attraverso

La quantità di calorie che bruciamo attraverso “esercizio incidentale” è molto meno per quelli di noi che seguono uno stile di vita sedentario basato sulla scrivania.

Nel 1970, solo due su 10 lavoratori erano fantini scrivania luce-attività; oggi 86 per cento degli americani sedersi tutto il giorno al nostro lavoro.

La maggior parte di noi alzarsi, guidare al lavoro, sedersi tutto il giorno davanti a un computer, tranne forse per una pausa per andare a un drive-through per prendere il pranzo, guidare a casa, e sedersi a tavola e poi sul divano. Non è solo che non stiamo esercitando (che non siamo), abbiamo perso su esercizio incidentale che ha bruciato un paio di calorie qua e là.

I ricercatori hanno dimostrato che gli alimenti trasformati pieni di grassi e zucchero raffinato in cima alla lista di

I ricercatori hanno dimostrato che gli alimenti trasformati pieni di grassi e zucchero raffinato in cima alla lista dei “cibi più coinvolgenti.”

La maggior parte degli adulti americani trascorre il 58% del loro tempo seduto, il 39% facendo “attività leggera” (in piedi, lavarsi i denti, camminare lentamente verso il distributore automatico) e solo il 3% esercitando, secondo uno studio pubblicato su Mayo Clinic Proceedings. A meno che non viviamo in una metropoli come New York City, pochi di noi a piedi per l’ufficio postale, la banca, il negozio di alimentari, o la biblioteca. Guidiamo, o meglio ancora, abbiamo consegnato tutto.

Non è deprimente? Facciamoci sentire meglio bevendo un brow brownie!

Argh, anche questo fa parte del problema: attenuare i sentimenti negativi con il comfort food.

 Biscotti Chocolate-chunk freschi dal forno – probabilmente uno dei migliori del mondo comfort food treats.

Biscotti Chocolate-chunk freschi dal forno-probabilmente uno dei migliori del mondo comfort food treats.

Ma se il sovrappeso è la nuova normalità, perché qualcuno dovrebbe preoccuparsi? Perché non basta avere una pizza, soda, patatine fritte, gelato, e festa della birra, e chiamare un giorno?

Beh, soprattutto perché l’eccesso di peso contribuisce al diabete di tipo 2, malattie cardiache, ictus, alcuni tumori e altri tipi di malattie prevenibili.

Oh, ok. Per favore, passami i bastoncini di carota. Sono motivanti, giusto?

E. L. Hamilton ha scritto di cultura pop per una varietà di riviste e giornali, tra cui Rolling Stone, Seventeen, Cosmopolitan, the New York Post e the New York Daily News. Vive nel centro del New Jersey, appena ad ovest di New York City

Espandi per ulteriori contenuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.