L’automazione è una delle chiavi più grandi per massimizzare la produttività. Pensa a come sarebbe il lavoro da scrivania di tutti i giorni se semplici scorciatoie come Ctrl+A, per selezionare tutto il testo, o Ctrl+LMB (clic sinistro), per aprire un collegamento in una nuova scheda, non esistessero.

I browser moderni fanno un buon lavoro nel coprire le basi dei tasti di scelta rapida, come saltare tra le schede, cambiare il livello di zoom, fermare il caricamento di una pagina e altro ancora. Tuttavia, lo scorrimento automatico è in gran parte trascurato nonostante sia estremamente utile.

Se si dispone di un mouse esterno e si sta eseguendo Windows, c’è una buona probabilità che siete in grado di middle-click. Il clic centrale su un’area di una pagina Web, nella maggior parte dei browser moderni, trasformerà il cursore in un mirino multidirezionale. Quando si sposta il mouse in una direzione di distanza dal punto di partenza di tale mirino, la pagina inizierà a scorrere automaticamente.

Tuttavia, lo sapevate che gli utenti che eseguono Mac e Linux non sono offerti questa funzionalità a tutti? Alcuni siti web possono bloccare esplicitamente lo scorrimento automatico, anche. È anche possibile che tu sia su Windows ma non hai un mouse con la possibilità di fare clic con il centro o che il trackpad del tuo laptop non supporti il clic con tre dita. In questi casi, sei fuori di fortuna—o sei?

Fortunatamente per te, ci sono alcune soluzioni. I due migliori che ho trovato si presentano sotto forma di un’estensione, disponibile per Chrome, e un bookmarklet, compatibile con tutti i browser moderni con supporto JavaScript e una barra dei segnalibri.

Google Chrome: Utilizzare l’estensione AutoScroll

Se si utilizza Chrome, è molto più facile utilizzare un’estensione costruita appositamente per il browser per raggiungere questo obiettivo. Abbiamo scoperto che nessun altro estensione Chrome è buono come Autoiscroll quando si tratta di imitare la funzionalità di scorrimento automatico di Windows’ middle-click.

Per installare AutoScroll, accedere alla pagina estensione e fare clic sul pulsante Aggiungi a Chrome. Una volta completato, dovresti vedere un mirino multidirezionale nella barra delle estensioni, che si trova a destra della barra degli indirizzi.

Avrete bisogno di riavviare Chrome per l’estensione per funzionare correttamente. Puoi farlo chiudendo e riaprendo manualmente il browser o, se desideri conservare le tue schede, puoi digitare “chrome://restart” nella barra degli indirizzi e premere il tasto Invio.

Al riavvio di Chrome, fare clic destro sull’icona estensione Scorrimento automatico e selezionare Opzioni.

Le opzioni qui sono tutte auto-esplicative diverse da quelle nella tabella di base. Queste opzioni consentono di impostare un intervallo di pixel che il cursore deve rimanere entro per lo scorrimento automatico per attivare.

Le uniche modifiche iniziali che raccomandiamo di apportare qui sono facoltativamente la disabilitazione di una delle due opzioni in basso nella tabella di base. Se si utilizzano già le scorciatoie MMB (clic centrale) o Ctrl+LMB (clic sinistro) per altre cose, è possibile disabilitarne una per evitare conflitti.

Dopo, prova come si sente l’AutoScroll andando su un sito Web con contenuti scorrevoli-suggerisco Help Desk Geek. Premere MMB o Ctrl + LMB per vedere se l’estensione funziona. Si dovrebbe quindi vedere un mirino bidirezionale sotto il cursore. Nonostante visualizzi solo visivamente su e giù come direzioni, puoi anche scorrere a sinistra, a destra e in qualsiasi modo in diagonale.

Altri browser: usa il Bookmarklet Autoscroll

Se non usi Google Chrome, o anche se lo fai e preferisci usare un bookmarklet, c’è una soluzione solida per te. Tutto ciò che serve è che il tuo browser supporti JavaScript e abbia una barra dei segnalibri. Questo include, ma non è limitato a, Chrome, Firefox, Opera, Safari e Internet Explorer.

Il bookmarklet Autoscroll è stato sviluppato da Tim Harper nel 2008 e funziona ancora oggi. Per usarlo, è sufficiente attivare la barra dei segnalibri del browser, che di solito è sotto la barra degli indirizzi, fare clic e tenere premuto il grande link “Scorrimento automatico” sulla pagina, e trascinarlo nella barra dei segnalibri.

Se hai difficoltà a trovare dove abilitare la barra dei segnalibri, fare clic destro intorno all’area della barra degli indirizzi dell’interfaccia utente del browser. Dovresti vedere un’opzione per abilitarla lì, anche se può essere indicata come la barra dei preferiti in alcuni browser.

Se fatto correttamente, si dovrebbe vedere un nuovo segnalibro nella barra dei segnalibri che legge “Scorrimento automatico”. Mostrato di seguito è come appare in Firefox, ma dovrebbe essere simile in ogni browser web moderno.

Questo piccolo bookmarklet è potente. Per assicurarti che funzioni nel tuo browser corrente, fai un clic su qualsiasi pagina Web scorrevole. La velocità predefinita è molto lenta, ma dovresti notarla scorrendo verso il basso. È possibile utilizzare le seguenti scorciatoie da tastiera per controllare il bookmarklet di scorrimento automatico durante lo scorrimento:

  • 0-9 — Imposta la velocità di scorrimento (più alto è più veloce)
  • – (meno) — Diminuisce la velocità di scorrimento
  • = (uguale a) — Aumenta la velocità di scorrimento
  • Maiusc+- (meno) — diminuisce Rapidamente velocità di scorrimento
  • Maiusc+= (uguale) — Rapidamente aumenta la velocità di scorrimento
  • Q — si Chiude lo scorrimento

Entrambe queste soluzioni dovrebbe fornire tutti gli strumenti necessari per scorrere automaticamente durante la lettura, di raggiungere il fondo di un “infinitamente” scrolling di una pagina web, e qualsiasi altra finalità hai bisogno di scorrimento automatico per. Divertiti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.