I paleontologi in Polonia hanno recentemente portato alla luce le mascelle e i denti di un mostruoso pliosauro, un antico rettile marino con un morso più potente di quello di Tyrannosaurus rex.

I Pliosauri, il più grande dei predatori oceanici del periodo giurassico, vivevano circa 150 milioni di anni fa. I ricercatori hanno trovato fossili di questo enorme carnivoro in un campo di grano nel villaggio polacco di Krzyżanowice nei monti Holy Cross, insieme a diverse centinaia di ossa di parenti di coccodrilli, antiche tartarughe e plesiosauri dal collo lungo-cugini di pliosauri — secondo un nuovo studio.

Fossili di pliosauri giurassici sono stati trovati solo in pochi paesi europei, e questa è la prima volta che le ossa del massiccio predatore marino sono emerse in Polonia, ha detto in una nota l’autore principale dello studio Daniel Tyborowski, paleontologo del Museo della Terra dell’Accademia polacca delle Scienze a Varsavia.

Correlati: Galleria di immagini: Antichi mostri del mare

Un blocco di calcare trovato nel sito in Polonia conteneva denti a forma di cono e frammenti di una mascella superiore e inferiore che gli scienziati hanno identificato come appartenenti a un pliosauro, risalente tra 145 milioni e 163 milioni di anni fa. Il più grande dente misurato circa 3 pollici (68 millimetri) dalla corona alla punta. Un altro grande dente isolato-anche pensato per appartenere a un pliosauro-misurava circa 2 pollici (57 mm) di lunghezza, secondo lo studio.

I Pliosauri vivevano accanto ai dinosauri (anche se non T. rex, che non è apparso fino a circa 70 milioni a 65 milioni di anni fa, durante il periodo cretaceo). “Misuravano oltre 10 metri di lunghezza e potevano pesare fino a diverse decine di tonnellate”, ha detto Tyborowski nella dichiarazione. “Avevano teschi potenti e grandi e mascelle massicce con denti grandi e affilati. I loro arti erano sotto forma di pinne.”A differenza dei plesiosauri — che avevano colli lunghi e aggraziati e piccole teste — i pliosauri avevano teste massicce sostenute da muscoli del collo spessi e potenti che li aiutavano a schiacciare le ossa di grandi prede.

Una specie nota di pliosauro, Pliosaurus funkei, aveva un cranio lungo 2 metri e un morso stimato essere circa quattro volte più potente di quello di T. rex. Questi predatori all’apice sarebbero stati in cima alla catena alimentare nei loro ecosistemi marini, banchettando con coccodrilli, plesiosauri, tartarughe e pesci, hanno riferito gli autori dello studio. Sei specie di pliosauri sono state descritte fino ad oggi. Tuttavia, non è ancora noto a quale specie appartengano i nuovi fossili.

“Speriamo che i prossimi mesi e anni porteranno materiale ancora più ricco sotto forma di ossa di grandi rettili”, ha detto Tyborowski nella dichiarazione.

Mascelle e denti pliosauridi dal sito di Krzyżanowice, sui monti della Santa Croce in Polonia. (Immagine di credito: D. Tyborowskia e B. Błazejowskib, Proc. Geol. Assoc. (2019), doi.org/10.1016/j.pgeola.2019.09.004 )

Più di 100 milioni di anni fa, questa regione montuosa era un arcipelago di isole circondate da calde lagune, ma la varietà di specie marine giurassiche nel sito di montagna suggeriva anche che questa zona fosse un “hub” in cui gli habitat di diversi gruppi di rettili marini si sovrapponevano, hanno riferito gli scienziati.

Antichi parenti di tartarughe e coccodrilli sono conosciuti dai siti mediterranei; abitavano acque calde nell’Oceano Tetide, un vasto mare che si trovava tra due antichi supercontinenti — Gondawna a sud e Laurasia a nord — durante il periodo Mesozoico, da 251 milioni a 65,5 milioni di anni fa. Ma pliosauri, plesiosauri e ittiosauri (un altro tipo di rettile marino con mascelle lunghe e snelle) si trovano più comunemente nelle acque più fredde più a nord. Poiché il sito di Krzyżanowice contiene fossili provenienti da ambienti più caldi e più freddi, i ricercatori hanno proposto che rappresenti una zona di transizione che una volta era un ecosistema oceanico unico, secondo lo studio.

I risultati sono stati pubblicati online ott. 6 nella rivista Proceedings of the Geologists’ Association.

  • Foto: L’antico mostro marino era uno dei più grandi artropodi
  • In Foto: come gli antichi squali e i “mostri marini” hanno ispirato i miti Maya
  • Galleria di immagini: Le foto rivelano Mostro marino preistorico

Originariamente pubblicato su Live Science.

Vuoi più scienza? Ottenere un abbonamento della nostra pubblicazione sorella” Come funziona ” rivista, per le ultime notizie sorprendenti scienza. (Credito di immagine: plc futuro)

Notizie recenti

{{ Nome articolo }}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.