Yayoi Kusama

Celebrare quello che sarebbe stato il 110 ° compleanno del postmoderno architetto Philip Johnson e il 10 ° anniversario di Johnson, la Casa di Vetro di apertura al pubblico, l’artista Yayoi Kusama del “Narciso Giardino,”che è stato presentato in altri luoghi come il Central Park di New York per la Biennale del Whitney e Parigi, Jardin de Tuileries, è stato installato presso la casa trasformata in museo. Originariamente creato 50 anni fa per la 33a Biennale di Venezia (diretta dal critico d’arte italiano Gian Alberto Dell’Acqua) l’opera cinetica dell’artista giapponese galleggerà nello stagno artificiale del sito di 49 acri a New Canaan, Conn., fino a novembre. 30.

Negli ultimi 60 anni, l’icona femminista e pioniere del movimento contro-culturale degli anni ‘ 60 ha creato progetti su larga scala in una gamma di mezzi, la maggior parte dei quali sono coperti in così tanti cerchi al punto da creare un effetto vertiginoso. L’artista 87enne ha anche esteso questa forma ripetitiva nelle sue installazioni immersive che utilizzano specchi, come la sua “Infinity Mirrored Room – The Souls of Millions of Light Years Away”, attualmente presentata al Broad di Los Angeles.

“Narcissus Gardens” offre un’esperienza simile, mentre amplifica le scene dell’ambiente naturale circostante. Le molteplici superfici specchiate, composte da 1.300 sfere d’acciaio galleggianti ciascuna di circa 12 pollici di diametro, riflettono il paesaggio boschivo. Galleggiante accanto al “Pavilion in the Pond” progettato da Johnson (una struttura in calcestruzzo costituita da archi prefabbricati in cemento, segmenti di tetto e base costruiti nel 1962), l’installazione manterrà ancora il suo aspetto di movimento scorrendo con il vento e le correnti naturali dell’acqua.

Oltre al pezzo più anziano di Kusama, la sua “ZUCCA”, recentemente completata, precedentemente esposta al Louisana Museum of Modern Art in Danimarca, è installata su una scultura in cemento su un prato collinare a nord-est della Brick House, anch’essa progettata da Johnson e costruita nel 1949.

Yayoi Kusama

Yayoi Kusama

Yayoi Kusama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.