soffre Ancora per la morte del Brasile Jean Da Silva, la comunità internazionale di surf si era inflitto un pesante secondo slug per l’intestino di questa mattina la notizia della morte di Oscar Moncada, il 34-year-old star Messicana conosciuta per il suo talento di pioggia e surf, non meno che il suo amato locali, Puerto Escondido.

Moncada è stato coinvolto in una collisione con un camion commerciale a sud di Puerto. L’incidente ha provocato la sua morte (Oscar è stato proiettato dal veicolo), insieme a quella di *altri due compagni di Puerto locali, Waldo Rendón e Diego Oropeza, che sono stati tragicamente intrappolati e bruciati nella macchina.

La notizia ha inviato onde d’urto attraverso i social media, il membro del team Volcom international dopo aver toccato la vita di innumerevoli surfisti che hanno goduto della sua ospitalità a Puerto Escondido, dove ogni anno Moncada avrebbe cogliendo una delle bombe più chiacchierate della stagione.

*Originariamente riportato come quattro casualità.

“Puerto era stato davvero buono, nella gamma 6-8 piedi per un paio di settimane,” lensman Edwin Morales ha detto Stab di questo colpo di Moncada a casa. “Oscar si era appena ripreso dalla febbre Dengue. Ma come puoi vedere, ha iniziato da dove aveva interrotto. Non è estraneo al barile. Ha ottenuto le due onde migliori della giornata e in questa particolare imposta la sua high-line, raccoglie velocità e occhi un’uscita.”

Poco prima di partire per l’unità che avrebbe posto fine alla sua giovane vita, Moncada ha preso a Instagram, in lutto per la perdita del suo amico Jean Da Silva.

“Riposa in pace, amico #RIP ancora non riesco a credere perché?”Moncada ha scritto. “Mi mancherai fratello, oggi piango per te.”

Le nostre condoglianze alla famiglia Moncada, alla comunità surf di Puerto Escondido e a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Riposa in pace, Oscar Moncada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.