Dylan Roche

Di John Singleton

Dan Bongino ha incontrato sua moglie, Paula, in un appuntamento al buio al Sullivan’s – un ristorante di New York City – due settimane prima dell ‘ 11 settembre 2001. Prima che il giovane agente dei servizi segreti potesse persino chiedere una seconda data, i terroristi colpirono il World Trade Center nell’attacco più letale sul suolo americano nella storia della nazione.

“Continuavo a chiamarla nel suo ufficio più e più volte”, disse Bongino. “Paula ha letteralmente lavorato a Ground Zero presso la Securities Industry Association. Quindi ero preoccupato, davvero in preda al panico.”

All’insaputa di Bongino, la sua futura moglie era a migliaia di chilometri da New York City, in visita a sua madre in Nevada. È stato un inizio snervante per la relazione della coppia, mentre Paula Martinez, nata in Colombia, si è immersa nella sua carriera come direttrice dello sviluppo web presso la Securities Industry Association mentre Bongino ha scalato la scala nelle forze dell’ordine.

“In definitiva, penso che abbia trovato la mia persistenza accattivante”, ha detto Bongino. Ironicamente, anni dopo Dan e Paula tornarono da Sullivan, mentre Bongino era in missione alle Nazioni Unite. Con un talento per le sorprese, ha chiesto Paula a cena sulla scena del loro primo appuntamento e poi le ha chiesto di sposarlo.

” Ho detto ‘sì’ ed ero molto emotivo”, ha detto Paula. “Anche se ho potuto dire quando mi ha preso dalla stazione ferroviaria quel giorno qualcosa era su. Era un agente dei Servizi segreti, ma potevo sempre leggerlo come un libro.”

Ma la strada per la felicità coniugale non era lastricata di rose. Le differenze culturali tra le radici italo-americane di Bongino e l’eredità colombiana di Paula non hanno mai creato alcun attrito. Nata a Cali, in Colombia, Paula e la sua famiglia condividevano la passione di Bongino per il duro lavoro e la fede cattolica. Per Bongino, tuttavia, vincere il cuore di Paula si rivelò meno difficile che ottenere l’approvazione della sua futura suocera.

“La prima volta che la mamma di Paula mi ha incontrato non le piacevo”, ha ricordato Bongino. “Era come stare in tribunale davanti a un giudice molto severo. E ” stato solo anni dopo, quando ho preso il suo dire qualcosa di bello su di me quando sono entrato da un’altra stanza che finalmente sapevo che mi piaceva.”

Nel 2002, quando Dan stava lavorando alla Casa Bianca sul dettaglio della sicurezza del presidente, la giovane coppia iniziò il processo di caccia alla casa. Quando hanno fatto il loro modo di Severna Park, la chimica è stata immediata.

” La prima volta che ho visto Severna Park sapevo che era lì che volevo vivere”, ha detto Paula. “Sembrava solo casa. Quando ho guidato lungo la nostra strada a Stewart Landing, ho detto ‘ Stiamo comprando questa casa. Mi sembrava giusto.”

Comprarono la casa sul posto, si unirono alla chiesa di San Giovanni Evangelista, comprarono un abbonamento al Big Vanilla Athletic Club e fecero anche alcune escursioni in canoa al largo di Old Man Creek. La transizione alla vita nella regione di Chesapeake Bay era completa. Due anni dopo nacque la loro figlia maggiore Isabel.

Nonostante avesse trascorso una carriera a proteggere i politici, Dan Bongino non ha mai sognato di diventarlo fino alla nascita del suo primo figlio. Poteva vedere i problemi politici della sua generazione essere passati incautamente alla prossima. Come studente di economia e finanza, sapeva che gli enormi deficit accumulati avrebbero presto portato a terribili circostanze economiche.

Oggi, con Amelia di 6 mesi che si è unita alla famiglia, Dan Bongino è più intenso che mai nel ripulire il caos economico a Washington.

“Ho passato tutta la mia vita a studiare macro-economia e la scrittura è sul muro”, ha detto Bongino. “Un’intera generazione sarà lasciata a tenere la borsa se non arriviamo a novembre.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.